Progetto Nomadi e Stranieri (1987-1991)

Sezione: Disagio ed emarginazione

Progetto di inclusione di nomadi e stranieri (1987-1991)
E’ nel rapporto con il “diverso” per eccellenza, con lo “straniero” che maggiormente si accumulano i sotterranei e spesso inconfessati pregiudizi umani.
Nella nostra società, divenuta ormai multirazziale, tale incapacità relazionale sta diventando fonte di gravi episodi di intolleranza, di violento squilibrio sociale. In particolare nei confronti dei Nomadi e degli Extracomunitari la diffidenza assume oggi aspetti di totale ghettizzazione, di rifiuto di culture sconosciute, eppure antiche e degne di rispetto. Con il contributo di Assessorati e Uffici dei Comuni e delle Circoscrizioni la Yoshin Ryu ha proposto interventi tra queste fasce rifiutate di popolazione nella convinzione che, oltre le apparenti diversità, si possa gettare il seme di una ricerca volta a conoscere i valori di una comune Cultura dell’Uomo fondata sul rispetto e sul dialogo.

Contattaci

per maggiori informazioni:

A.S.D. Yoshin Ryu
Lungo Dora Colletta 51 e 53
10153 - Torino (TO) ITALY

Telefono: (+39) 011.24.85.659
FAX: (+39) 011.04.31.657

Contattaci